Pietro Borsò

Pietro Borsò è docente di Propedeutica Ritmica.

Pietro Borsò inizia il suo percorso musicale durante le scuole medie, suonando la batteria con una band locale per poi iniziare all’età di 14 anni il corso professionale di batteria alla scuola di musica G.Bonamici di Pisa con il maestro Luca Brunelli Felicetti. Segue svariati corsi complementari tra cui il collettivo di percussioni, ear training, armonia, pianoforte complementare jazz e numerose musiche d’insieme.

Diplomatosi nel 2012 sia alla Bonamici che al liceo scientifico Buonarroti inizia il triennio di laurea al SienaJazz University studiando con Ettore Fioravanti e Francesco Petreni, seguendo masterclass con Gregory Hutchinson, Ferenc Nemeth, Fabrizio Sferra, Stefano Battaglia, Tim Berne, Steve Lheman, Jhon Taylor.

Consegue la laurea triennale ad Aprile 2016 con una tesi sullo studio delle clavi in 12/8 Afro-Cubane.

Durante i cinque anni di studio pre-universitari porta avanti l’attività concertistica con varie formazioni, tra cui La Fortuna di Nashira e i Miriam Mellerin con cui ha inciso un disco ciascuno suonando in vari festival, club italiani e non. (Metarock festival, Jump Rock club, Cross Club di Praga).

Pietro Borsò e i Miriam Mellerin

Si avvicina alla musica jazz durante musiche d’insieme con il maestro Nino Pellegrini e Piergiorgio Pirro per poi frequentare i seminari “Kind of Blue” al SienaJazz.

Intensifica l’attività concertistica con nuove formazioni e musicisti toscani tra cui Surealistas, Libero coro Bonamici (Basso e beatbox), Amanti occasionali (Ilaria Bellucci, Letizia Pieri), Lorenzo Niccolini, Bengala (Sonalastrana), Betta Blues Society, Sinedades, Mattia Donati, Andrea Pellegrini, Mirco Capecchi, Mauro la Mancusa, Piero Frassi, Matteo Anelli Dimitri Grechi Espinoza.

Pietro Borsò nel Libero Coro Bonamici
Pietro Borsò e i surealistas

Ha registrato quattro CD nell’ultimo anno tre dei quali con il contributo del concorso Toscana 100Band (Bengala, Bettablues Society “Let Them out” Sinedades-”Bakira” 1° classificati).