Angelica Ditaranto

angelica-ditarantoNata a Pisa nel 1978, si è brillantemente diplomata in pianoforte sotto la guida di Marco Badiani presso l’Istituto Musicale Pareggiato “Boccherini” di Lucca, nel 2000.

Oltre a un’intensa attività didattica, svolge attività concertistica sia come solista sia in formazioni da camera con particolare attenzione alla produzione per pianoforte e canto.

Dal 2000 al 2012 è stata pianista accompagnatore presso la scuola di musica “Bonamici” di Pisa nella classe di canto lirico e ha collaborato, sempre come maestro accompagnatore o collaboratore, con molte associazioni e teatri quali l’Associazione musicale “Perosi”, il Coro Polifonico “S. Nicola”, il Coro Universitario di Pisa, il Festival Opera Barga e il teatro dei Rozzi di Siena (per l’allestimento dell’opera La caduta de’ Decemviri di A. Scarlatti), l’ensemble “Il Rossignolo su strumenti originali” e il Teatro dei Rinnovati di Siena (per la rappresentazione della serenata Aci, Galatea e Polifemo di G. F. Haendel), il Teatro di Pisa.

Dal 1998 al 2003 è stata organista del Coro Polifonico della basilica di S. Piero a Grado e, nel 2003 ha fondato il Coro di Voci bianche “S. Piero a Grado” che ha diretto fino al 2009. Inoltre, dal 2004, dirige il Coro di Voci bianche “Giuseppe Bonamici” con il quale ha partecipato a numerose rassegne, concerti e festivals tra i quali il “Festival contemporaneamente barocco” di Siena per l’allestimento in forma scenica dell’oratorio Il trionfo della Vergine Santissima assunta in cielo di A. Scarlatti.

È laureata in Storia della musica presso la facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Pisa con una tesi dedicata alla musica contemporanea dal titolo “Piero Luigi Zangelmi: il suono blu, la memoria e la nostalgia”.

Si dedica agli studi musicologici; per questo settore, è da ricordare il volume “Firenze e la musica italiana del secondo Novecento” ed. LoGisma (Firenze), per il quale ha collaborato con contributi critici su compositori contemporanei di area toscana tra i quali Giancarlo Cardini, Salvatore Sciarrino, Piero Luigi Zangelmi, Gaetano Giani Luporini, Daniele Lombardi e altri saggi su alcune istituzioni musicali fiorentine. Dal 2006 al 2009 ha collaborato con la casa editrice ETS per la pubblicazione dell’Opera Omnia di Alessandro Stradella (presidente Carolyn Gianturco).

Nel 2013 ha pubblicato il libro “Alla scoperta di Mozart” ed. Felici (Pisa), una biografia di W. A. Mozart per ragazzi, con le illustrazioni di Maria Coviello.