Alice Motta

alice-mottaNata nel 1981, all’età di 5 anni si avvicina allo studio della musica frequentando a Livorno il corso di educazione musicale YAMAHA, approfondendo poi negli anni successivi lo studio del pianoforte. Nel 1995 consegue la licenza di teoria e solfeggio presso il conservatorio Mascagni di Livorno. Dal 1996 al 1998 si dedica allo studio del violoncello con la Prof.sa R. Monaco alla Scuola Bonamici e successivamente al Conservatorio di Livorno con il maestro M. Kobal.
Dal 1999 riprende lo studio del pianoforte con il maestro L. Bartelloni e successivamente con il maestro O. Tenerani, fino al 2007, anno in cui decide di approfondire lo studio del repertorio moderno e jazz con A. Pellegrini e P. Pirro. Dal 2008 al 2012 studia tecnica del canto moderno con la docente Lisa Santinelli.

Nel 2006 si laurea presso la facoltà di Lettere e Filosofia in cinema musica e teatro con indirizzo musicale, con una tesi sulla musicoterapia applicata ad un caso di autismo.
Nello stesso anno consegue il diploma di musicoterapista a seguito del corso di formazione professionale (1400 ore complessive) organizzato dalla Provincia di Pisa in collaborazione con ENAIP Pisa e riconosciuto dalla regione Toscana. Durante questo corso pratica attività di tirocinio in diverse strutture locali tra cui Istituto Santoni, la bottega della musica, la cooperativa insieme, l’associazione “l’Alba”, approfondendo l’attività di musicoterapia applicata a casi con patologie di vario tipo tra cui autismo, sindrome di down e ritardo cognitivo.
Dall’anno 2007 all’anno 2008 frequenta il corso di musicoterapia pre e post natale organizzato dalla Culla Musicale di Genova.
Nell’anno 2008 partecipa al seminario “Suono, voce e movimento. Canto gestaltico”condotto dalla musicista e psicoterapeuta gestalt Rosa Medina, tenutosi a Pisa presso l’associazione Alambicco.
Durante gli anni 2011 e 2012 ha seguito il seminario di musicoterapia di primo, secondo, terzo,quarto e quinto livello nel modello Benenzon presso l’associazione Arpa Magica di Milano, conseguendo il titolo di “Tecnico del modello Benenzon”.
Da Ottobre 2011 a Gennaio 2012 ha frequentato i seminari di aggiornamento riconosciuti dall’associazione ORFF – SCHULWERK italiano “Voce e vocalità nel bambino preadolescenziale” tenuto da Patrizia Donadio, “A tempo con i passi”, tenuto da Marcella Sanna, “Ma quante storie?” tenuto da Maurizio Spaccazocchi.

Dal 2007 svolge attività di musicoterapia presso la scuola di musica Bonamici di Pisa con interventi individuali nei confronti di ragazzi e bambini affetti da patologie di vario tipo. Ha svolto inoltre attività di gruppo con ragazzi affetti da sindrome di down in collaborazione con l’associazione AIPD di Pisa.
Dal 2009 al 2011 ha svolto in collaborazione con Lisa Santinelli, docente di tecnica del canto moderno presso la scuola di musica Bonamici, un laboratorio espressivo incentrato sull’utilizzo della voce e degli strumenti musicali finalizzato all’espressione personale.
Dal novembre 2010 svolge attività di musicoterapia individuale e di gruppo presso l’associazione “Volare Senz’Ali” di Livorno, associazione rivolta alla tutela di bambini con grave disabilità.
Da Gennaio a Luglio 2011 ha partecipato al progetto “Punti D’incontro” organizzato dalla cooperativa sociale “La mano amica” di Lucca, come conduttrice di un gruppo di musicoterapia di pazienti con disagio psichico.
Da Ottobre 2011 è conduttrice, insieme alla psicoterapeuta espressiva Enrica Querci, di un corso di propedeutica teatrale presso l’associazione “Il Grattacielo” di Livorno.
Da Agosto 2012 partecipa agli incontri di supervisione condotti da Alan Turry, direttore del Centro di musicoterapia Nordoff Robbins di New York.