Dipartimento di Musicoterapia

All’interno della scuola di musica G. Bonamici è attivo da ormai un decennio il Dipartimento di Musicoterapia il cui referente e fondatore è il prof. Luciano Mammana coadiuvato dalla musicoterapista Alice Motta, Tecnico Qualificato in Musicoterapia, titolo certificato dalla Regione Toscana.
È possibile contattare gli operatori presso la segreteria della Scuola di Musica.Il dipartimento svolge attività principalmente di tipo privato e sono possibili convenzioni con enti pubblici o privati. Dal 2009 ha adottato il codice deontologico che impone standard di qualità ai professionisti del dipartimento. Il dipartimento interviene inoltre in attività presso centri esterni del territorio con azioni dirette o di intervisione e supervisione. L’attività del dipartimento è supportata dal gruppo di lavoro composto da Alice Motta Musicoterapista e operatrice di segreteria della scuola, Luciano Mammana Musicoterapista Supervisore e Formatore di Musicoterapia, Ondina Mori Neuropsichiatra infantile e Psicoterapeuta dell’età evolutiva. Il dipartimento collabora attivamente con altri settori della scuola di musica in relazione a progetti di volta in volta creati dai docenti.

La musicoterapia ha occupato spazi sempre più significativi nel mondo della riabilitazione e della prevenzione di forme di disagio e di handicap. Questa pratica, basata sull’uso del suono quale elemento di supporto attivo all’interno di percorsi terapeutici, è svolta da professionisti diplomati presso corsi che prevedono curricola formativi non inferiori alle 600 ore e che aderiscono alle diverse realtà locali e nazionali attive nel territorio nazionale. La specificità dell’intervento musicoterapico condotta all’interno della scuola di musica G. Bonamici riunisce nello stesso luogo, pratiche normalmente realizzate in strutture specialistiche riabilitative o terapeutiche, con quelle pedagogiche legate all’apprendimento della musica. Attraverso le tecniche e metodologie della musicoterapia, il percorso si pone l’obiettivo di realizzare al meglio il processo di inclusione delle diversità attraverso il linguaggio universale del suono e della musica. In questo senso il luogo fisico “scuola di musica”, si rivela uno spazio d’intervento specialistico stimolante e protetto in grado di ridurre la rilevanza di alcuni handicap, a partire da quelli dell’età evolutiva, a quelli che impediscono lo svolgimento e la conduzione di una buona qualità della vita. L’idea di fondo è quella di offrire all’utente uno spazio attivo, vitale, positivo e motivante.

La struttura offre la professionalità di due musicoterapisti e attualmente promuove iniziative formative, di aggiornamento e consulenza verso tutte le persone interessate alle problematiche musicoterapiche.

bimbi musicoterapiaPresso la scuola, dopo gli opportuni colloqui e relativa presa in carico, è possibile attivare sedute di musicoterapia individuale e di gruppo. Le attività individuali si sviluppano intorno a protocolli musicoterapici formulati dai tecnici musicoterapisti valutati caso per caso. Laddove possibile sono considerati fondamentali contatto e confronto con tutti gli operatori che intervengono a favore della persona presa in carico dal musicoterapista. Chi fosse interessato a chiarimenti sulle attività del Dipartimento di Musicoterapia o a interventi musicoterapici potrà farlo contattando la segreteria della scuola.

MusicoTerapia e Neonati

Il dipartimento di musicoterapia arricchisce la propria esperienza aprendo al mondo dei neonati, incrementando una pratica già nota alla nostra scuola di musica. Dal mese di febbraio è stato attivato il progetto “Io e Tu armoniosamente” , ciclo di otto incontri in cui neonati e i loro genitori hanno la possibilità di vivere il suono e la musica come momento di crescita personale e di scoperta delle risorse comunicative sonoro musicali. Il potere del suono e della musica nella modulazione delle emozioni e delle funzioni mentali più complesse ha ormai trovato riscontri nella ricerca scientifica, attribuendo alla pratica musicoterapica il ruolo di luogo elettivo per lo sviluppo e potenziamento di ambiti mentali utili alla crescita emotiva e cognitiva delle prime fasi di sviluppo del bambino. Il progetto, nato in seno al dipartimento di Musicoterapia, si avvale della collaborazione professionale della Dott.ssa Silvia Errico coadiuvata dal nostro referente Luciano Mammana ed è proposto come un percorso esperienziale di 8 incontri della durata di 45 minuti  dove i genitori ed i loro bambini di età compresa fra i 6 ed i 12 mesi possono conoscersi, ascoltarsi, coccolarsi e sintonizzarsi armoniosamente in un tempo ed uno spazio sonoro. Ascoltando il respiro, i suoni vocalici ed il movimento dei loro bimbi, i genitori sono guidati a vivere l’esperienza dello stare insieme,  utilizzando in modo consapevole il loro corpo come strumento sonoro. L’uso di alcune tecniche musicoterapiche quali musica e movimento, l’improvvisazione clinica, l’uso di filastrocche e ninne nanne, massaggi sonori favorisce la creazione di quel mondo sonoro familiare, piacevole e  sicuro che i neonati conoscono bene sin dal 6 mese di gestazione in cui sono già in grado di udire e discriminare la voce della madre e del padre e che può porre una base sicura per lo sviluppo del sé, stimolando allo stesso tempo le abilità cognitive ed il linguaggio.

Per Un Laboratorio Di Musicoterapia e di Attività Musicali Integrate

Il dipartimento di Musicoterapia ha iniziato una collaborazione con l’istituto comprensivo Settesoldi con una percorso finanziato dai PEZ e finalizzato all’utilizzo della pratica musicoterapica in ambito preventivo con uno sguardo particolare verso la ricerca delle migliori pratiche inclusive. Il tema della inclusione ha acquisito un particolare rilievo per le nuove esigenze legate alla multietnicità dei gruppi classe anche alla luce della normativa sui Bisogni Educativi Speciali (BES). Il progetto denominato “Progetto Per Un Laboratorio Di Musicoterapia e di Attività Musicali Integrate”, supervisionato dal Prof. Luciano Mammana è condotto dalla Dr.ssa Silvia Errico.

STAGE e CONVENZIONI

La Bonamici è sede di tirocinio in convenzione con Associazioni e Agenzie formative operanti sul territorio nazionale che operano formazione riconosciuta dalla Regione Toscana e da organismi riconosciuti a livello Nazionale e Internazionale operanti nella formazione in Musicoterapia.
Il Dipartimento inoltre si prefigge l’obiettivo di aprire ogni forma di collaborazione e convenzione con organizzazioni che intendano promuovere lo studio, la pratica e la promozione della conoscenza delle prassi musicoterapiche.

Pubblicato in
Fan
Contattaci
Scuola di Musica Giuseppe Bonamici
Iscritta al registro provinciale delle associazioni di promozione sociale
Via V. Cuoco, 3 "I Passi" Pisa 56123

Lunedì/Venerdì (Mon./Fri.) 14:30-20:00

Tel./Fax +39 050 540 450
Mobile Segreteria +39 348 0414 547
Mobile Direttore +39 329 411 92 93

segreteria@scuolabonamici.it
direzione@scuolabonamici.it

Cod. Fisc. 93035370506
E' attivo il servizio POS Bancomat
IBAN IT58Y0503414026000000001695
BIC: BAPP IT 22
Collaborazioni con Istituto Musicale Mascagni di Livorno